Google acquisisce Bump Technologies

0
171

bump

 

Google come ormai ben sapete non smette mai di espandersi, oggi infatti vi parliamo dell’ultima acquisizione fatta dal colosso di Mountain View che ha aggiunto il nome della Bump Technologies al suo già vasto impero.

L’applicazione per cui la Bump si è fatta notare permette lo scambio di dati tra due dispositivi semplicemente avvicinandoli (o come dice il nome facendo un bump!), il tutto sfruttando la semplice tecnologia Wi-Fi presente ormai in tutti gli smartphone.

Come ben avrete capito questo tipo di funzionamento emula alla perfezione quello che è possibile nei dispositivi di ultima generazione che hanno il supporto e l’integrazione del modulo NFC.

Altra applicazione sviluppata dalla Bump prende il nome di Flock ed in pratica fornisce gli strumenti per la condivisione di gruppo di album fotografici.

L’annuncio dell’acquisizione è stato dato sul sito ufficiale della Bump con un annuncio del suo SEO, David Lieb, di cui vi riportiamo un estratto:

Siamo felici di annunciarvi che il team Bump si unirà a Google! La nostra missione è sempre stata quella di fornirvi gli strumenti per poter comunicare in modo semplice le vostre informazioni con i vostri amici tramite i vostri dispositivi. Ci siamo sempre impegnati per rendere tutto questo magico e possibile grazie all’utilizzo di algoritmi sempre innovativi. Non potremmo essere più felici nel poter collaborare con Google, che come noi crede che ogni problema difficile possa essere risolto con il computing, grazie al quale si può rendere sempre più semplice la condivisione d’informazioni tra dispositivi.

Le applicazioni sviluppate dalla Bump continueranno ad essere aggiornare indipendentemente da Google, almeno per il momento, come è stato fino ad oggi; non è ancora molto chiaro quali siano le intenzioni di Google e in che modo ha in mente di sfruttare queste nuove tecnologie, anche se è facile immaginare che vorrà sfruttarle nei sui prossimi device quali: smartwatch e Glass.

 

NO COMMENTS