Seconda lezione sull’utilizzo di Linux: i programmi More e Less per la lettura del testo

0
81

linux

 

Salve eccoci ritrovati con il secondo appuntamento con le lezioni su Linux, nella prima lezione abbiamo abbiamo iniziato a capire come utilizzare al meglio il terminale o la console di linux passando in rassegna i primi comandi, oggi continuiamo il nostro viaggio tra i meandri di linux scoprendo altri nuovi programmi che ci possono tornare molto utili.

I due programmi di cui vi voglio parlare oggi sono More e Less, che ci permetteranno di interagire in modo semplice e veloce, sempre tramite il terminale, con i nostri file di testo.

I file di testo sono il modo più semplice tramite il quale si può spiegare o indicare qualcosa, per questo spesso troviamo all’interno dei programmi dei file “leggimi” o “readme” in cui troviamo poi delle spiegazioni più dettagliati sul da farsi; stessa cosa vale per la maggior parte della documentazione che per  l’appunto si trova anche in file testo.

Starete pensando che questa è una cosa ovvia e che non c’entra nulla con Linux invece no, perché i programmi More e Less che vi voglio illustrare servono proprio nei sistemi Linux per poter leggere questo tipo di file da qualsiasi terminale o console.

Tra i due More è il più conosciuto negli ambienti UNIX, mentre Less è il più pratico e diciamo più funzionale.

La sintassi dei comandi è la seguente:

more [opzioni] [file]...
less [opzioni] [file]...

Le opzioni di solito non sono utilizzate se non per particolari funzioni, per approfondirle basta andare alla pagina dedicata del manuale. Per quanto riguarda il funzionamento una volta avviati vi verrà proposto su terminale il contenuto del file che potrete scorrere tramite vari tasti opzione, oltre ai tasti per muovervi nel testo potrete inserire alcuni comandi (es. per la ricerca) che visualizzerete nell’ultima riga in basso.

I comandi:

I comandi che essenziali che vi serve conoscere sono:

  • H: In questo modo aprirete un help dei comandi;
  • Spazio: Con questo potrete scorrere in avanti di una schermata;
  • Invio: Andrete avanti di una singola riga;
  • b: Se possibile scorre indietro di una schermata;
  • /testo: con questo comando potrete cercare “testo” o un’espressione regolare in avanti nel documento;
  • n: per ripetere l’ultimo comando di ricerca;
  • Ctrl + l: per ripetere la visualizzazione della schermata attuale;
  • Q: per terminare il programma e uscire.

I due programmi sono molto simili, una delle differenze principali sta nel fatto che less può scorrere il testo indietro anche quando questo proviene dallo standard input, al contrario di more che non può farlo. Oltre questo less vi permette anche l’utilizzo dei tasti freccia e pag per navigare tra le pagine.

Inoltre vi cito sotto altri tre comandi che sono utilizzabili solo con less:

  • y: vi permette di scorrere indietro una riga alla volta;
  • ?testo: vi permette di effettuare ricerche all’indietro di “testo”;
  • N: vi permette di ripetere l’ultimo comandi di ricerca all’indietro.

Oltre questa breve trattazione questi due programmi, ma soprattutto less, permettono tanti altri utilizzi anche molto più sofisticati ma essendo una lezione di base non conviene trattarle in questa seda, quindi rimando chi è interessato magari perché già più esperto ad una lettura delle pagine di manuale.

Articolo cercato su Google per queste frasi:

NO COMMENTS